I Consigli dell'Allevatore

Indipendentemente dalla razza, un buon allevatore deve creare delle condizioni igienico-sanitarie ottimali in cui crescere ed allevare i propri gatti. Questa e' secondo noi una condizione fondamentale per la buona salute del felino. L'ambiente deve essere confortevole. Se gli si riserva uno spazio tutto suo, questo deve essere abbastanza grande per garantire al micio un certo raggio di azione, indispensabile al suo equilibrio psichico, alla costituzione di una buona muscolatura, che per il Norvegese e' molto importante.

Il gatto delle Foreste Norvegesi e' una razza antichissima per generazione ma addomesticata da soli 20 anni. E' un gatto dotato di notevole intelligenza, per niente pantofolaio ma neanche scavezzacollo. Apprezza l'aria aperta ma si adatta benissimo all'appartamento, che pero’ deve essere grande abbastanza per permettergli di compiere le sue evoluzioni e dedicarsi al gioco. Non scordiamo che nel gatto come nel bambino l'attivita' ludica ha la sua importanza. Se non volete avere problemi in seguito educatelo sin da piccolo a viaggiare, ad andare in auto, a tenerlo al guinzaglio, a convivere con altri eventuali animali tipo il cane. Inoltre, vogliamo sottolineare che questa razza e' particolarmente Caparbia, e nell'educazione bisogna insistere molto, soprattutto per cio' che riguarda quello che non devono fare.

Costituzionalmente il Norvegese e' un gatto che non presenta problemi, di struttura massiccia cresce e si modifica lentamente fino a 3 ed anche 4 anni di eta'. Per questo e' molto importante la sua alimentazione . E' indispensabile nutrire il cucciolo con prodotti specifici per gattini fino a un anno di eta'. Il manto non richiede una toelettatura particolare, una spazzolata 2 o 3 volte la settimana e una volta il giorno nel periodo di muta per eliminare il pelo morto che il gatto puo' ingurgitare. Il Norvegese NON SI LAVA MAI eccezion fatta per i gatti bianchi, che a volte possono assumere un colore giallognolo, soprattutto nelle zone dei genitali, sulle zampe e intorno agli occhi. In questo caso, vanno comunque usati degli shampoo specifici. Ricordatevi che il Norvegese ha un pelo impermeabile per cui lavandolo rischiate di aggredire e danneggaire lo strato di grasso che ha sulla cute, grazie al quale il suo manto e' idrorepellente.

Ma al di la' di tutto cio' il consiglio che ha la priorita' assoluta e': AMATE IL VOSTRO GATTO!