STANDARD DELLA RAZZA

Lo standard presentato è quello FIFé

Taglia

Grande

Testa

Forma triangolare, dove tutti i lati hanno lunghezza uguale, di buona altezza quando vista di profilo, fronte leggermente arrotondata, profilo dritto senza alcuna interruzione (nessuno stop)

Mento

Forte

Orecchie

Grandi, con buona larghezza alla base, appuntite, con ciuffetti simili a quelli della lince e lunghi peli che fuoriescono.

Piazzate alte e aperte, in modo che la linea esterna dell'orecchio segua la linea della testa giù fino al mento

Occhi

Grandi e di forma ovale, ben aperti e piazzati leggermente obliqui.

Espressione attenta.

Tutti i colori sono permessi indipendentemente dal colore del mantello

Struttura del corpo

Corpo lungo, di costruzione robusta e con solida struttura ossea 

Zampe

Robuste, alte, con zampe posteriori più lunghe delle anteriori

Piedi grandi, arrotondati e proporzionati alle zampe

Coda

Lunga e fornita di pelo, dovrebbe raggiungere per lo meno le scapole, ma preferibilmente arrivare al collo

Struttura del mantello

Pelo semilungo. Il sottopelo lanoso è ricoperto da un pelo di copertura lucido e idrorepellente che è formato da peli lunghi, grossi e lucidi che coprono la schiena e i fianchi. Un gatto in pieno pelo ha una gorgiera, una criniera completa e pantaloncini sulle zampe posteriori

Colore

Tutti i colori sono permessi, incluse tutte le varietà con bianco, sono esclusi i disegni di tipo point (siamese) e i colori chocolate, lilac, cinnamon e fawn. Qualunque quantità di bianco è permessa, per esempio: una giacchetta bianca, macchie bianche sulla schiena, sulla cassa toracica o sulla pancia, piedi bianchi

Difetti

Generali

Gatto troppo piccolo o di struttura sottile

 

Testa

Rotonda o quadrata, profilo con interruzione (stop)

 

Orecchie

Piccole, piazzate troppo basse, piazzate troppo vicine tra loro

 

Zampe

Corte, sottili

 

Coda

Corta

 

Mantello

Mantello secco, annodato,  troppo setoso

Tabella del punteggio (FIFé)

  Totale

 

100

Testa

Forma generale, naso, profilo, morso e denti, mento

20

Orecchie

Forma, dimensioni e piazzamento

10

Occhi

Forme, espressione

5

Corpo

Forma, dimensioni, struttura ossea, zampe, dimensioni dei piedi

25

Coda

Lunghezza e forma

10

Mantello

Qualità e tessitura

25

Condizione

 

5

Note

Il mantello è valutato solo per tessitura e qualità

Nel giudizio si dovrebbe tenere conto della maturazione molto lenta di questa razza

I maschi maturi devono avere la testa più larga di quella delle femmine

La lunghezza del pelo e la densità della pelliccia variano con la stagione

I cuccioli possono richiedere più di sei mesi per sviluppare il pelo di copertura

I Colori

Lo standard presentato è quello FIFé

Come menzionato nello standard, il Gatto delle Foreste Norvegesi è riconosciuto in tutti i colori, con e senza bianco. Questo include tutti i disegni tabby con e senza bianco. D'altra parte, molti dei termini comunemente usati per indicare i colori hanno significati differenti nel linguaggio quotidiano. Ed ecco quindi un breve dizionario.

TABBY

è il termine genetico per ciò che noi chiamiamo un gatto tigrato. Il Gatto delle Foreste Norvegesi può essere trovato in quattro differenti varietà di disegno tabby:

TABBY SPOTTED

È un gatto il cui disegno forma dei pallini (spot in inglese)

TABBY MACKEREL

Un gatto "a righe", il nome popolare è "tigrato"

TABBY BLOTCHED

Chiamato anche Classic Tabby, ha l'aspetto di un disegno marmoreo

TABBY TICKED

Il gatto ha la testa e le zampe tigrati, il corpo è uniformemente colorato, in modo da assomigliare a un coniglio selvatico

Il Gatto delle Foreste si trova in tutti i tipi di colori che spesso hanno una varietà di nomi molto poetici. Chi può immaginare cosa possa sigificare un colore chiamato "tortie smoke"? Suona eccitante, ma a cosa assomiglia?

TORTIE

Termine comune per definire le femmine cosiddette "tricolori". Se presentano una miscela di nero e rosso sono chiamate "black tortie", se di brown tabby mackerel e rosso sono chiamate "brown mackerel torbie", ecc. I gatti tortie/torbie sono sempre femmine.

RED

Un gatto il cui colore va dal ginger al carota. Tutti i gatti rossi hanno un disegno tabby, e la gran parte di loro sono maschi.

CREAM

Un gatto che all'occhio umano appare di colore rosa più o meno intenso, il crema è geneticamente una diluizione del rosso.

SMOKE

Tutti i colori nei quali la base del pelo è chiara, quasi bianca, e il colore aumenta fino alla sua piena densità andando verso le punte, nei gatti smoke non è presente il disegno tabby.

SILVER

Un gatto silver è un gatto smoke nel quale è presente il disegno tabby. Tutti i colori possono essere nella variante silver. Un "blu silver tabby" è più chiaro del corrispondente "blu tabby", un "black silver tabby" è più chiaro del corrispondente "black tabby" (o brown tabby che dir si voglia), ecc.

BLUE

Un gatto interamente blu ha una tonalità grigia uniforme. Può variare in intensità da un grigio canna di fucile a un color perla. I gatti blu possono anche avere un disegno tabby. Geneticamente il blu è una diluizione del nero

DILUIZIONE

Col termine diluizione si intende la differenza di densità del pigmento che da il colore ad ogni singolo pelo del gatto, un gatto nero ha una grane densità di pigmenti neri nei suoi peli, un gatto blu ha una densità molto minore, cosicché all'occhio umano appare grigio

RUFISMO

È il termine che definisce quei geni che rendono il tono del colore più caldo. Per esempio, un brown tabby può sembrare grigiastro, o può avere un colore quasi albicocca, o un marrone intenso, con righe nere. Il colore di fondo più intenso è causato dai geni del rufismo.

GOLDEN

Termine popolare per i gatti dai colori più caldi con moltissimi geni del rufismo.

WHITE

Termine per un gatto completamente (geneticamente) bianco. I gatti bianchi possono avere alla nascita un macchia scura, chiamata "thumbmark", che di norma scompare prima dell'anno di vita.

ODD-EYES

Un gatto con un occhio blu e un altro di colore differente, per esempio verde o giallo. Questa caratteristica di norma è tipica dei gatti bianchi o in gatti con moltissimo bianco e pochissimo colore.

NON-AGOUTI

Un gatto che all'occhio umano appare di colore uniforme

AGOUTI

Un termine che definisce il fatto che la maggior parte dei singoli peli di un gatto è chiaramente divisa in bande di due differenti colori, alternativamente più chiaro e più scuro.

Il CODICE EMS

Il codice EMS è una specie di linguaggio abbreviato che permette di definire il colore di un gatto con una combinazione di lettere e numeri, più breve e preciso del linguaggio corrente; più breve, ma più impreciso, del codice genetico, che, d'altra parte, per gli scopi correnti, è sovrabbondante. Per i gatti delle Foreste Norvegesi il codice EMS comincia sempre con la sigla NFO (Norwegian FOrestcat), seguita da lettere e numeri:

n

 

black (nero)

22

black (brown) tabby blotched

23

black (brown) tabby mackerel

24

black (brown) tabby spotted

a

 

blu

22

blu tabby blotched

23

blu tabby mackerel

24

blu tabby spotted

d

 

red (rosso)

22

red tabby blotched

23

red tabby mackerel

24

red tabby spotted

e

 

cream (crema)

22

cream tabby blotched

23

cream tabby mackerel

24

cream tabby spotted

f

 

tortie

22

tortie tabby blotched

23

tortie tabby mackerel

24

tortie tabby spotted

g

 

blucrema (tortie diluita)

22

blucrema tabby blotched

23

blucrema tabby mackerel

24

blucrema tabby spotted

W

 

gatto interamente (geneticamente) bianco

L'aggiunta della lettera "s" a qualsiasi delle lettere elencate (meno W), dà le varianti silver e smoke dei colori, cosicché se NFO n indica un gatto nero, NFO ns indicherà un gatto nero smoke, e così via.

L'aggiunta invece del codice numerico "09", che significa "qualsiasi quantità di bianco" a tutti i codici di cui sopra (sempre esclusa W, ovviamente), genera le varianti con bianco, per cui se NFO d 22 indica un gatto red blotched, NFO d 09 22 indica un gatto red blotched con bianco, ecc.